ABC PSICOLOGIA

Basi di Psicologia per la sopravvivenza giornaliera!

Dott.ssa Giorgia Marziani

Ci sono alcuni elementi della Psicologia che se impariamo a riconoscere e gestire potranno esserci di aiuto in molteplici situazioni. 

Per questo, all’interno degli incontri del programma del progetto Crescita&Cambiamento – Dialoghi di Psicologia senza Età, realizzati in collaborazione con l’Officina della Partecipazione, a Santa Maria Nuova (AN), non avrete più scuse e riuscirete a Sopravvivere nelle insidie relazionali.

 

Genitori Figli e Compiti, sopravvivere si può!!!

Come può una società – che si fonda su sughi pronti, ricette di torte veloci, cene surgelate, e fotocamere istantanee – insegnare la pazienza ai suoi giovani?

(Paul Sweeney)

Quante volte ho ascoltato genitori lamentarsi di pomeriggi interminabili per terminare i compiti. Week-end infernali tra urla e rinunce. Gruppi Whatsapp tra genitori per essere sicuri che il proprio figlio abbia scritto nel diario i compiti giusti…e che almeno li abbia scritti. 

Cari Genitori, sopravvivere a tutto questo è possibile. Come? 

A…B…C… queste le basi per la Sopravvivenza Giornaliera!

Marito e Moglie: equilibrio di squadra!

La competizione porta alla sconfitta. Persone che tirano la corda in due direzioni opposte si stancano e non arrivano da nessuna parte. (Deming William Edwards)

Si parla di crisi del 7 anno, di crisi alla nascita del primo figlio, crisi perché fra poco arriva il secondo. Crisi perché la suocera ancora fa la mamma, crisi perché arriva la menopausa…insomma sembra proprio che stare in coppia significa proprio attraversare innumerevoli crisi. 

Nonostante l’epilogo, anche Romeo e Giulietta sono sopravvissuti, perché non Voi?

Mamma, Papà come nascono i bambini? Lo sviluppo della sessualità.

Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione. (Platone)

Se avete pensato di delegare risposta a qualche altra persona…beh è ora di ricorrere ai ripari. Non ci sono cavoli, cicogne, principesse e altre fantasticherie, c’è solo la realtà da affrontare. 

Mio figlio è Adolescente!!!Comunicare in modo efficace.

La tendenza a giudicare gli altri è la più grande barriera alla comunicazione e alla comprensione. (Carl Rogers)

“Non ascolta, più cerco di fargli capire le cose e dargli delle regole di vita, più sembra non ascoltare…e poi risponde in modo sgarbato in continuazione. Non sa quante volte gli ho detto: “a me degli altri non importa. Si fa così…”

Anche se sembra un Mission Impossibile, è possibile riuscire a comunicare in modo efficace con i propri figli adolescenti. 

INFORMAZIONI – COSTI – ISCRIZIONI

calliope.bps@gmail.com